News


Venerdì 22 Gennaio 2016

I NUOVI REGOLAMENTI UE SULLE UNITÀ DI VENTILAZIONE

I Regolamenti 1253/2014/UE e 1254/2014/UE riguardano la progettazione ecocompatibile e l’etichettatura energetica.
I due nuovi regolamenti sulle unità di ventilazione sono stati approvati dalla Commissione Europea a novembre 2014 e pubblicati in Gazzetta Ufficiale il 26 gennaio 2015. Sono entrati in vigore dal 1° gennaio di quest’anno.
Si tratta del Regolamento 1253/2014/UE (Ecodesign) sui livelli minimi di efficienza energetica che si applicano a tutte le unità di ventilazione (UV) e del Regolamento 1254/2014/UE (Energy labelling) sull’etichettatura energetica per le unità di ventilazione residenziali (UVR).


Cos’è un’unità di ventilazione?
È un apparecchio, alimentato elettricamente, per il ricambio dell’aria esausta di un edificio con aria esterna di rinnovo. Un’unità di ventilazione residenziale (UVR) è destinata esclusivamente alla ventilazione di edifici residenziali (con portata massima fino a 1000 m3/h). Un’unità di ventilazione non residenziale (UVNR) è invece destinata alla ventilazione di edifici non residenziali (con portata oltre i 250 m3/h).

I nuovi regolamenti
I regolamenti nascono con lo scopo di uniformare i prodotti europei nell’ottica dell’ecocompatibilità, per favorire l’efficienza energetica. Il Regolamento 1253 stabilisce le specifiche di progettazione ecocompatibile per poter immettere sul mercato le unità di ventilazione. Per le piccole UV, con potenza assorbita inferiore a 30 W per flusso d’aria, sono previsti solo alcuni obblighi di informazioni per gli utenti, ma non l’etichettatura. Sono escluse dal regolamento, tra le altre, le UV operanti in atmosfera potenzialmente esplosiva, in ambienti tossici o corrosivi, le UV impiegate per l’evacuazione dei fumi d’incendio, le cappe da cucina, le apparecchiature regolamentate da altre disposizioni e inoltre le unità di ventilazione dotate di uno scambiatore e di una pompa di calore per il recupero del calore o lo scambio termico, aggiuntivi al dispositivo di recupero di calore del sistema.
Il regolamento 1254, invece, riguarda l’etichettatura delle unità di ventilazione residenziali unidirezionali e bidirezionali (le due categorie in cui si suddividono). Per le unità di ventilazione non residenziali (UVNR) non è prevista l’etichettatura energetica.


Nella foto si può vedere un esempio di etichetta energetica di unità di ventilazione residenziale unidirezionale, in cui sono indicati:
I. Nome o marchio del fornitore;
II. Identificativo del modello del fornitore;
III. Efficienza energetica. La punta della freccia contenente la classe di efficienza energetica dell’apparecchio si trova all’altezza della punta della freccia che indica la relativa classe di efficienza energetica (indicata in relazione a condizioni climatiche medie);
IV. Livello di potenza sonora in decibel, arrotondato alla cifra intera più vicina;
V. Portata massima, arrotondata alla cifra intera più vicina, e freccia unica che indica che si tratta di un’unità di ventilazione unidirezionale


I NUOVI REGOLAMENTI UE SULLE UNITÀ DI VENTILAZIONE

Lunedì 23 Novembre 2015

Nuove tecnologie: l'affermazione dei tubi multistrato

Il multistrato è così definitivo in quanto la sua composizione prevede la presenza di tre diversi strati, tra i quali è interposto un leggero strato di collante per impedire lo scorrimento assiale tra uno strato e l'altro. Il più interno e il più esterno sono in polietilene, mentre lo strato intermedio è generalmente in alluminio saldato testa-testa con tecnica laser. Il risultato è un tubo con caratteristiche di elevata resistenza meccanica, termina, leggerezza e flessibilità.

Il multistrato trae la sua origine dal polietilene; la famiglia a cui appartiene è quella dei polimeri che possono essere sia materiali sintetici che sostanze naturali come proteine o acidi nucleici. I polimeri sono molecole gigantesche ottenute unendo insieme molte piccole molecole chiamate monomeri.

Quando si forma il processo di reticolazione, che modifica la struttura chimica del materiale, si creano delle connessioni tra le catene polimeriche che formano una struttura a rete tridimensionale. La nuova struttura determina le seguenti caratteristiche peculiari:

  • aumenta la massima temperatura di utilizzo
  • si riduce la deformazione sotto carico
  • aumenta la resistenza chimica agli agenti aggressivi, ai raggi ultravioletti, all'abrasione e all'urto
  • conferisce al materiale caratteristiche di memoria termica.

L'utilizzo del multistrato si sta imponendo soprattutto nelle applicazioni idro-termosanitarie nell'ambito residenziale e terziario. Le principali applicazioni nel contesto idrotermosanitario sono: riscaldamento, distribuzione acqua uso igienico sanitario, distribuzione gas, condizionamento.

Vale la pena sottolineare alcuni vantaggi nell'utilizzo di questa nuova tecnologia: come l'importante ruolo di barriera all'ossigeno svolto dall'alluminio nei sistemi di riscaldamento, l'eliminazione delle correnti vaganti, l'assenza di rischi igienici negli impianti di distribuzione di acqua per uso sanitario, e la durata convenzionalmente stabilita in 50 anni.

Nuove tecnologie: l'affermazione dei tubi multistrato

Venerdì 2 Ottobre 2015

La nuova certificazione energetica APE

Sono in vigore da oggi, 1 ottobre 2015, i decreti del Ministero dello Sviluppo Economico 25/06/15 per la compilazione della nuova certificazione energetica APE. Le normative rendono la certificazione energetica uno strumento per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici. Infatti, non sarà più sufficiente un'autocertificazione da parte del proprietario ma si dovrà obbligatoriamente far effettuare almeno un sopralluogo da un certificatore autorizzato. Il responsabile per la certificazione energetica non si limiterà a indicare la classe energetica dell'edificio ma dovrà dare una consulenza sugli interventi per migliorare l'edificio e gli incentivi finanziari per realizzarli. Altra novità a riguardo è che le classi energetiche passeranno da sette a dieci, da A4 a G.

La nuova certificazione energetica APE

Giovedì 6 Agosto 2015

PAUSA ESTIVA

Gentilissimi Clienti,

comunichiamo che l'ufficio di Efficienta SCRL rimarrà chiuso per la pausa estiva dal 10 agosto al 21 agosto 2015 compresi. Il nostro staff rimane comunque operativo per piccole opere di manutenzione e per interventi urgenti.
 

Per comunicazioni o richieste potete inviarci una mail a info@efficienta.it oppure telefonarci al n° 0422-1626815: il nostro servizio assistenza è attivo.
 

Auguriamo a tutti voi una buona estate.
PAUSA ESTIVA

Mercoledì 22 Luglio 2015

In prima pagina

Ci piace essere presenti non solo su internet e sui grandi social networks, ma anche sul territorio in cui operiamo tramite i periodici che vengono distribuiti di casa in casa. Questo per diminuire le distanze tra noi ed i nostri clienti e far sentire sempre la vicinanza al nostro territorio! 

In prima pagina ed in prima linea per i vostri progetti!


Efficienta's Staff

In prima pagina

x
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Consulta la nostra privacy policy Abilita i cookie Disabilita i cookie